PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Testimonianze

 

 

Testimonianza di Laura

 

Frequento l’Adorazione Perpetua della nostra Parrocchia, sin dall’inizio, quando era ancora tutto da programmare. Ho instaurato un bel rapporto con i Coordinatori e con le adoratrici della mia fascia oraria e di altre ore.

 

Le prime volte che mi sono trovata in Cappellina leggevo delle preghiere già stampate, con tante belle parole, ma  che non  sentivo mie. Pian piano ho iniziato a pregare con parole mie, a volte gioiose, a volte tristi, ma che rispecchiavano il mio stato d’animo in quel preciso momento. Ho continuato così e, pian piano, ho imparato a parlare a Gesù di me, di cosa provavo, dei miei sentimenti e dei miei risentimenti, della mia vita quotidiana, delle mie piccole gioie e dei grandi problemi. Con nessuno riesco ad aprire il cuore come con Lui.

 

Quando esco dalla Cappellina, dopo l’ora di Adorazione, mi sento serena, come se fossi stata coccolata; pronta ad affrontare la quotidianità. Per questo la Cappellina è diventata così importante nella mia vita. Per me è un rifugio, dove il mio cuore ha veramente sentito di essere amato dal Signore e ha capito quanto sia importante trovarsi a tu per tu con Lui.

 

Oggi ho sentito di rilasciare  la mia testimonianza perché ho capito quante grazie ho ricevuto dal Signore in questo periodo per la mia formazione, per il mio credo, la mia fede. Ho imparato a pregare con più discernimento, con più fede per i miei cari, per gli amici, per i defunti, per gli ammalati.  Ho imparato a ringraziarLo sempre e comunque.

 

Non sempre riesco a parlarGli, a volte mi sento attratta dall’Ostensorio sull’Altare e mi perdo in quella Luce abbagliante dell’Ostia Consacrata. Spesso prego con la preghiera del cuore che mi aiuta a liberare la mente e a pensare solo a Lui. Lo ringrazio per i tanti doni che ho ricevuto e soprattutto per avermi fatto nascere in una famiglia cristiana.

 

Credo che non potrei mai rinunciare all’Adorazione. Ho sofferto molto quando, per motivi di salute non potevo raggiungere la Cappellina e, anche se pregavo, non riuscivo a provare quell’intimità che trovo qui alla Sua presenza.

 

Grazie Gesù per avermi offerta questa opportunità così preziosa. Aiutami a trasmettere il tuo amore a tutti.