PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
 
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Schemi per l’adorazione eucaristica nel tempo di Avvento

Quarto schema

Beata colei che ha creduto  

Introduzione  

Canto di Esposizione  

Preghiera di adorazione  

Rit. Noi ti adoriamo, Signore.

-Signore Gesù, presente in mezzo a noi, accetta e accogli la preghiera che oggi ti rivolgiamo, Rit.

-Ti ringraziamo di averci chiamati a far parte della tua famiglia e del tuo popolo santo, Rit.

-Ti supplichiamo di proteggere la Chiesa, di sostenerla nelle difficoltà del suo cammino, di guidarla con la luce del tuo Santo Spirito, perché sia sempre testimonianza viva del tuo Vangelo, Rit.

-Concedi a tutto il popolo cristiano il dono dell’unità e della pace, perché possa formare sempre una sola grande famiglia, nella fede e nell’amore a Te, unico Signore, Rit.

 

Momento di silenzio  

Orazione  

Altissimo Signore,

Padre degli umili,

sorgente di misericordia e di pace,

tu hai tanto amato il mondo

da dare il tuo Figlio Unigenito

fatto uomo nel grembo della Vergine Maria,

sacerdote e vittima per la nostra salvezza,

pane di vita e calice della Nuova Alleanza,

sposo e Signore della Santa Chiesa.

Illumina i nostri occhi,

così che possiamo conoscere

sempre più intimamente nel mistero dell’Eucaristia

l’unico Salvatore di tutti,

che è il Verbo della tua gloria

e ha posto la sua dimora in mezzo a noi

sino alla fine dei secoli.

Donaci il fuoco del tuo Spirito,

perché l’amore di Gesù crocifisso e risorto arda nei nostri cuori

e faccia di tutti noi i testimoni

e gli annunciatori del vangelo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.  

1. Beata colei che ha creduto…  

Ascolta la Parola  

Dal Vangelo secondo Luca ( 1,39-48)  

In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: “Benedetta tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento delle parole del Signore”.

Allora Maria disse: “L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva”.

 

Momento di silenzio  

Medita la Parola  

Dalla Costituzione “Gaudium et spes” del Concilio Vaticano II

Il Signore è il fine della storia umana, il centro del genere umano, la gioia d’ogni cuore, la pienezza delle loro aspirazioni. Egli è colui che il Padre ha risuscitato da morte, ha esaltato e collocato alla sua destra, costituendolo giudice dei vivi e dei morti. Il Figlio incarnato infatti, principe della pace, per mezzo della sua croce ha riconciliato tutti gli uomini con Dio e nella gloria della sua risurrezione ha diffuso lo Spirito di amore nel cuore degli uomini.

I cristiani sono chiamati con insistenza a praticare la verità nell’amore per risvegliare in tutti gli uomini della terra una viva speranza, dono dello Spirito Santo, affinché alla fine essi vengano ammessi nella pace e felicità somma, nella patria che risplende della gloria del Signore.

 

Prega la Parola  

Ad ogni invocazione ripetiamo: Ascoltaci, Signore

-Perché i pastori siano testimoni trasparenti del volto del Padre

-Perché le famiglie custodiscano e vivano il tuo Vangelo

-Perché tutti gli educatori annuncino la passione per il tuo Regno

-Perché i ragazzi sperimentino lo stupore della tua Presenza

-Perché i giovani vivano la gioia d'incontrarti e camminare in Te

-Perché gli ammalati si sentano sostenuti dalla tua Luce

-Perché i responsabili delle nazioni ricerchino la tua Pace

-Perché ogni uomo si lasci riconciliare dalla tua Grazia

-Perché tutti ci sentiamo invitati oggi all'incontro con il Risorto  

Mentre si offre l’incenso nel braciere l’assemblea canta

Misericordias Domini in aeternum cantabo.

 

2. L’anima mia magnifica il Signore…  

Ascolta la Parola

 

Dagli Atti degli Apostoli (1,12-1)

 

Allora ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi, che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso in un sabato. Entrati in città salirono al piano superiore dove abitavano. C’erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo di Alfeo e Simone lo Zelota e Giuda di Giacomo. Tutti questi erano assidui e concordi nella preghiera, insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i fratelli di lui.

 

Momento di silenzio  

Medita la Parola  

Dalla Preghiera del Sinodo

Vergine Maria, Madre della Chiesa, splendido modello di docilità allo Spirito Santo, dona a tutti di ascoltarlo con fede e letizia nell'esperienza del Sinodo, per divenire Chiesa fedele al tuo Figlio Gesù

e all'umanità affidata al tuo cuore materno. Chiesa del ringraziamento, della lode e della contemplazione del Crocifisso; Chiesa del dialogo rispettoso, della collaborazione sincera, del desiderio di comunicare, con serena convinzione, il Risorto sorgente di speranza per l'umanità.

Santi e Sante, Beati e Beate della nostra terra, sostenete il nostro proposito di custodire e tradurre in forme nuove la ricchezza evangelica da voi, e da molti altri credenti, seminata nella storia della nostra Chiesa e della società bergamasca.

 

Momento di silenzio  

Prega la Parola  

È veramente giusto rendere grazie a te,

Padre Santo, Dio onnipotente ed eterno.

Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti glorifichiamo

per il mistero della Vergine Madre.

Dall’antico avversario venne la rovina,

dal grembo verginale della figlia di Sion

è germinato colui che ci nutre con il pane degli angeli

ed è scaturita per tutto il genere umano

la salvezza e la pace.

La grazia che Eva ci tolse ci è ridonata in Maria.

In lei, madre di tutti gli uomini,

la maternità, redenta dal peccato e dalla morte,

si apre al dono della vita nuova.

Dove abbondò la colpa,

sovrabbonda la tua misericordia in Cristo nostro salvatore.  

Mentre si offre l’incenso nel braciere l’assemblea canta

Misericordias Domini in aeternum cantabo.

 

Conclusione

 

Preghiera  

Dio, Padre fedele e misericordioso, ti ringraziamo per il dono di essere la tua famiglia,

per la santità suscitata, in ogni tempo, nella Chiesa

Apri i nostri cuori al tuo amore gratuito, sostieni le nostre fragilità.

Donaci di crescere nella gioia di poterti chiamare "Padre nostro",

di guardare ed accogliere ogni uomo "come nostro fratello"

e di essere segno credibile della comunione da Te offerta all'umanità.  

Gesù, pastore, guida e custode della Chiesa,

noi vogliamo accogliere con fiducia il tuo invito a ricercare insieme

il volto che desideri per le comunità.

Tu conosci le nostre debolezze:

la resistenza alla tua chiamata, la pigrizia nel rinnovarsi,

la paura della storia attuale e delle novità,

la difficoltà nell'accogliere gli altri come dono tuo.

Vieni in soccorso alla nostra incredulità,

infondi in noi il coraggio di affidarci totalmente alla tua parola

per condividere la tua passione per il Regno, l'amore smisurato per la Chiesa,

la stima e la fiducia che tu nutri per ogni persona e per la società.

Aiutaci a seguirti e testimoniarti dove le persone vivono,

amano, educano, lavorano, soffrono e sperano;

insegnaci a non pretendere di misurare i risultati ma a divenire segno

sempre più trasparente del tuo amore al Padre e ai fratelli.  

Spirito Santo, Amore del Padre e del Figlio,

apri la libertà alla luce e alla forza della tua azione;

accresci in noi la lieta certezza che tu operi sempre, prima e meglio di noi,

nella Chiesa, in ogni persona e nella società.

Ti chiediamo l'umiltà e la gioia di impegnarci esclusivamente

per assecondare la tua silenziosa e potente opera.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per vivere una vita

di conversione personale e comunitaria e per camminare insieme

nella mai finita conoscenza di Gesù Cristo, via, verità e vita.

Suscita il desiderio e l'impegno a collaborare fraternamente

all'edificazione di comunità capaci di stare tra gli uomini testimoniando

e condividendo, con semplicità e speranza, il Vangelo,

tesoro inestimabile affidato alla nostra povertà.

 Padre Nostro  

Orazione  

O Dio, Padre del Cristo, il solo Uomo perfetto, nato da vergine Madre,

fa’ di tutti noi radunati nella Chiesa il segno della sua presenza,

che continua fino alla fine dei secoli, primizia della creazione rinnovata nello Spirito.

Per Cristo nostro Signore. Amen.  

Benedizione eucaristica  

 

Canto di reposizione