PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
 
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Schemi per l’adorazione eucaristica nel tempo Ordinario

Undicesimo schema

Canto

 

Preghiera

 

Ho bisogno di silenzio, Signore, e tu lo sai.

Ho bisogno di distogliermi dalla frenetica vita

quotidiana, per entrare in me stesso,

per riscoprire il perché del mio vivere

e la verità dei miei sentimenti.

Ho bisogno di incontrarti nel profondo del cuore

per conoscerti di più, per scoprire il tuo disegno

di amore sempre nuovo, ogni giorno, per me.

Fammi conoscere e comprendere tutte le cose

come le conosci e le comprendi tu.

Comunicami, nel silenzio, l’infinita larghezza

delle vedute dello Spirito circa il mio destino,

e fa passare nei limiti angusti della mia intelligenza

la smisurata grandezza della tua intelligenza.

Tu sei il pastore della vita, di ogni vita, della mia vita.

Sei la madre che si cura del suo bambino

e non lo dimentica mai.

Fa’ che ti possa sempre, continuamente, cercare e trovare.

Fa’ che possa diventare Parola, pane, luce e sicurezza

che illumina il cammino di ogni vita.

 

Prima Lettura: Col. 1, 12 – 20

 

Salmo 34

 

Benedirò il Signore in ogni tempo,

sulla mia bocca sempre la sua lode.

Io mi glorio nel Signore,

ascoltino gli umili e si rallegrino.

 

Celebrate con me il Signore,

esaltiamo insieme il suo nome.

Ho cercato il Signore e mi ha risposto

e da ogni timore mi ha liberato.

 

Guardate a lui e sarete raggianti,

non saranno confusi i vostri volti.

Questo povero grida e il Signore lo ascolta

lo libera da tutte le sue angosce.

 

L’angelo del Signore si accampa

attorno a quelli che lo temono e li salva.

Gustate e vedete quanto è buono il Signore;

beato l’uomo che in lui si rifugia.

 

Temete il Signore, suoi santi,

nulla manca a coloro che lo temono.

I ricchi impoveriscono e hanno fame,

ma chi cerca il Signore non manca di nulla.

 

Venite, figli, ascoltatemi;

v’insegnerò il timore del Signore.

C’è qualcuno che desidera la vita

e brama lunghi giorni per gustare il bene?

 

Preserva la lingua dal male,

le labbra da parole bugiarde.

Sta lontano dal male e fa il bene,

cerca la pace e perseguila.

 

Canto

 

Seconda Lettura: Fil. 2, 5 – 16a

 

Salmo 16

 

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Ho detto a Dio: “Sei tu il mio Signore,

senza di te non ho alcun bene”.

 

Per i santi, che sono sulla terra,

uomini nobili, è tutto il mio amore.

Si affrettino altri a costruire idoli:

io non spanderò le loro libazioni di sangue

né pronunzierò con le mie labbra i loro nomi.

 

Il Signore è mia parte di eredità e mio calice:

nelle tue mani è la mia vita.

Per me la sorte è caduta su luoghi deliziosi,

è magnifica la mia eredità.

 

Benedetto il Signore che mi ha dato consiglio;

anche di notte il mio cuore mi istruisce.

Io pongo sempre innanzi a me il Signore,

sta alla mia destra, non posso vacillare.

 

Di questo gioisce il mio cuore,

esulta la mia anima;

anche il mio corpo riposa al sicuro,

perché non abbandonerai la mia vita nel sepolcro,

né lascerai che il tuo santo veda la corruzione.

 

Mi indicherai il sentiero della vita,

gioia piena nella tua presenza,

dolcezza senza fine alla tua destra.

 

Canto

 

Terza Lettura: Rm. 8, 28 – 39

 

Salmo 117

 

Lodate il Signore, popoli tutti,

voi tutte, nazioni, dategli gloria;

 

perché forte è il suo amore per noi

e la fedeltà del Signore dura in eterno.

 

Preghiera

 

Folle di Dio, un uomo,

il Figlio obbediente che muore sulla croce,

Gesù, il Prediletto,

 

un uomo, folle di Dio,

ci invita a seguirlo nel suo abbassamento

prendendo le strade che portano verso la Pasqua.

 

Gesù, il Prediletto,

ci invita a seguirlo.

 

Vangelo: Mt. 20, 20 – 28

 

Litanie del Nome/Cuore di Gesù

 

Preghiera

 

O Cristo, redentore dell’umanità, tu sei la voce del Dio vivo, luce e immagine della sua gloria. Tu non hai risparmiato la tua vita, hai dato il sangue, l’anima tua; sei andato in cerca di noi e, per trovarci, fosti ucciso. Noi ti preghiamo perché tu ci dia forza e iniziativa di fare gli uni agli altri, ricalcando il tuo esempio, ciò che tu hai fatto. Mandaci il tuo Spirito: fa che rendiamo abitabile la terra e incontriamo lui, tuo Padre e nostro Padre, adesso e nell’eternità. Tu vivi e regni con lui, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

 

Amen

 

Padre nostro

 

Canto