PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

SANTO ROSARIO 

IN VERSI

 

IL SANTO ROSARIO

Misteri della gioia

Misteri della luce

Misteri del dolore

Misteri della gloria

 

Rosarium Virginis Mariae

Storia del Santo Rosario

 Santo Rosario in versi

"Faville nel Roseto"

di Stella Lomonaco Giugni

 

 

MISTERI DOLOROSI  

 

SILENZIO E FLAGELLI

 

Turbata, incupita dal carico infame

di scempio a Gesù,

la notte spingeva su livida scia

quell’ore d’angoscia,

che tenebre arrese,

col segno nefasto

dispersero ai secoli.

 

Cattura, abbandono, dileggio, percosse,

cammino forzato da corti al tribuno,

nefando infuriare di turba spietata,

compivan ferocia già detta, stilata

da’ lampi profetici.

 

Decisa d’un tratto condanna a flagelli,

pur detto innocente,

fu l’aria percossa da un sibilo, il primo,

il livido agli omeri, il pianto nel cuore,

più colpi sferzanti, poi segni più fitti,

poi piaghe, più piaghe, di tante una sola,

e sangue in più rivoli a rogo vermiglio,

tra fiamme di spasimo

fiaccaron la Vittima.

 

Silenzio divino,

dolore e perdono

effuser chiarore proteso al futuro,

sul cupo contrasto

d’iniqui e d’impuri

sommersi nel fango del male operante.

 

Sui secoli infranti quel sangue a lavacro

rifulse pe’ martiri in crisma d’unione

con gemme pe’ vergini e santi nel Cielo

in terra fioriti.

 

Prostrati nel bacio allo sparso Tuo sangue,

fasciate le piaghe con pena contrita

restiamo con Te, mio diletto Gesù.

 

 Indietro      Avanti