PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

SANTO ROSARIO 

IN VERSI

 

IL SANTO ROSARIO

Misteri della gioia

Misteri della luce

Misteri del dolore

Misteri della gloria

 

Rosarium Virginis Mariae

Storia del Santo Rosario

 Santo Rosario in versi

"Faville nel Roseto"

di Stella Lomonaco Giugni

 

LITANIE  

 

REGINA SINE LABE ORIGINALI CONCEPTA

 

Sul chiaro profetico d’alba primeva

passarono secoli

crescenti d’abisso

di falli e di pena, di lotte e miserie.

 

Figure e sembianze velate ed arcane

posarono simboli su miti e speranze.

 

E l’ora sovrana baciata dal Cielo

depose candore

e pinse l’aurora dell’era novella.

 

Sul primo de’ palpiti al cenno di vita,

discese ineffabile ed alma la luce,

carezza divina che a macchia d’origine

non dette la posa su Te, la purissima.

 

La sola sei Tu,

Regina castissima,

pe’ meriti sommi e futuri del Figlio

esente da macchia,

che da scaturigine,

s’avvinghia sull’animo all’attimo primo.

 

Sui fili di perle, che i buoni fervori

distesero ai piani crescenti di fede,

si posero slanci che vollero il vero

al consenso supremo.

 

L’assenso del Cielo all’estatico sguardo

Te, “Senza la macchia d’origine”, disse

fulgente in effige di sacra Medaglia.

 

Da labbra Tue sante la pia Bernardetta

raccolse parole a conferma del vero.

 

Tu, Somma Regina,

per noi peccatori rivolgi preghiera.

 

Indietro   Avanti