PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Storia del Pontificato

 

Storia del Pontificato

Papa Pio III

Fonte: Wikipedia

Pio III, nato Francesco Nanni Todeschini Piccolomini (Siena, 9 maggio 1439 - Roma, 18 ottobre 1503), fu Papa dal 22 settembre 1503 alla sua morte.

Dopo gli studi di legge a Perugia, all'età di soli 22 anni fu nominato arcivescovo di Siena e cardinale diacono di Sant'Eustacchio dallo zio Pio II, che gli permise anche di fregiarsi del nome e del rango dei Piccolomini (era infatti figlio di Laudomia, una sorella di Pio II). Fu il rappresentante di diversi dei successivi pontefici in occasione di importanti missioni, ad esempio di Pio II, alla dieta di Ratisbona, e di Sisto IV nel tentativo di ripristinare l'autorità pontificia in Umbria.

Si oppose con coraggio alla politica di Alessandro VI e, in mezzo ai torbidi conseguenti alla morte di quest'ultimo, fu infine eletto Papa, anche grazie all'interessamento del Cardinale Della Rovere, che in seguito diventerà Papa Giulio II, ricevendo l'incoronazione l'8 ottobre 1503. Accordò successivamente a Cesare Borgia il permesso di rientrare a Roma, ma contemporaneamente mise mano con sollecitudine alla riforma della curia. Morì dopo solo ventisei giorni di pontificato, per un ulcera alla gamba, o, come sostenuto da alcuni, a causa di un veleno somministratogli su istigazione di Pandolfo Petrucci, governatore di Siena. Pio fu uomo di costumi irreprensibili, e senza alcun dubbio avrebbe compiuto grandi opere se fosse vissuto più a lungo. Il suo successore fu Papa Giulio II.

Si veda Papa Giovanni Paolo I per un altro esempio di pontificato breve che ha generato una teoria del complotto.