PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Alla scuola di Maria

IL SANTO ROSARIO

Misteri della gioia

Misteri della luce

Misteri del dolore

Misteri della gloria

 

SANTO ROSARIO 

IN VERSI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla scuola di Maria

Il Santo Rosario

I Misteri della gioia

 

Nel primo mistero della gioia si contempla l'Annuncio dell'Angelo a Maria

“L’Angelo le disse: Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù” (Lc 1,30-31)

Preghiamo affinché anche noi sappiamo dire il nostro "sì" al Padre, in qualunque momento ce lo chieda. Maria aiutaci ad essere umili ed obbedienti alla volontà di Dio.

Pausa  

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

 

Nel secondo mistero della gioia si contempla la visita di Maria a Santa Elisabetta

Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta piena di Spirito Santo esclamo' a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!..." (Lc 1,41-43)

Signore fa che anche noi, come Maria, possiamo portare Cristo ai fratelli. Chiediamo a Maria il dono di un'ardente carità.

Pausa

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

 

Nel terzo mistero della gioia si contempla la nascita di Gesù a Betlemme

Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché‚ non c'era posto per loro nell'albergo. ... ". (Lc 2,7)

Per piacere al Padre occorre liberare il cuore dalle cose terrene e passeggere, per riempirlo di Dio, per cercare solo le cose di lassù. Chiediamo a Maria che ci doni la povertà di spirito.

Pausa

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

 

Nel quarto mistero della gioia si contempla la presentazione di Gesù al tempio

Quando venne il tempo della purificazione secondo la legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore... ". (Lc 2,22)

Offriamo anche noi il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore al Signore. Preghiamo Maria affinché ci doni la purezza dello spirito.

 Pausa

 Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

 

Nel quinto mistero della gioia si contempla il ritrovamento di Gesù nel tempio

"Perché‚ mi cercavate ? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio? ". Ma essi non compresero le sue parole. ...Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore. (Lc 2,49-51)  

Occorre amare la volontà di Dio anche quando non la comprendiamo. Mettiamo ogni giorno la nostra vita nelle mani del Signore attraverso Maria, nella certezza che saranno sempre al nostro fianco per aiutarci.

Pausa  

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.