PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

GESU' PANE DI VITA

Scritti

"Gesù si è fatto pane di vita per  saziare la nostra fame di Dio"

Luoghi di spiritualità

Missionari della Carità Contemplativi

La Congregazione “I Fratelli Missionari della Carità” è stata fondata da Madre Teresa di Calcutta con p. Sebastian Vazhakala il 19 marzo 1979. L’ Iistituto religioso diocesano, composto da fratelli e sacerdoti, aventi uguali diritti ed obblighi, è presente nella diocesi di Roma dall’8 dicembre 1993. La Congregazione è di diritto pontificale ed è stata fondata con lo stesso spirito e lo stesso carisma delle Suore. I membri professano pubblicamente i voti di castità, povertà, obbedienza e di servizio gratuito e di tutto cuore ai più poveri trai i poveri, vissuti nella perfezione della carità.

I  missionari contemplativi adorano Gesù nel Santissimo Sacramento, in una vita di contemplazione, silenzio, solitudine, digiuno e penitenza. Vanno in cerca dei più poveri trai poveri a livello spirituale per due o tre ore al giorno e proclamano la parola di Dio con la loro presenza e le opere di misericordia spirituale. Il Missionario della carità, senza preoccuparsi di dove viene inviato e di ciò che dovrà fare, fonda la propria vita sulla preghiera, contrassegnata dalla semplicità e dell’umiltà del Vangelo e caratterizzata dalla totale dipendenza dalla Divina Provvidenza per tutte le necessità personali e per quelle dei poveri.

Parole di Madre Teresa:

“Ho sete”, ha detto Gesù quando era stato privato di ogni consolazione, quando stava per morire in assoluta povertà, quando fu lasciato solo, disprezzato…Parlava della sua sete non di acqua, ma di amore, di sacrificio. Gesù è Dio, perciò il suo amore, la sua sete è infinita. Il Fine della nostra Congregazione è saziare questa sete infinita di Dio fatto Uomo. I Missionari della Carità, attraverso i loro quattro voti, danno continuamente da bere a Dio assetato con il loro amore e l’amore delle anime che conducono a lui. Il Missionario della carità deve sempre stare accanto a Maria ai piedi della Croce, per saziare la sete ardente di Gesù.”… “Noi non possiamo trasformare il pane e il vino nel Corpo e nel Sangue di Cristo, ma possiamo toccare e amare il corpo spezzato di Gesù Cristo presente nei più poveri tra i poveri.”  

I missionari della carità hanno la loro sede in Roma: via s. Agapito, 8 – 00177  

https://sites.google.com/