PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Storia del Pontificato

 

Storia del Pontificato

Papa Giovanni VII

Fonte: Wikipedia

Giovanni VII fu Papa dal 705 al 707, successore di Giovanni VI, era anch'egli di nazionalità greca. Sembra che abbia acconsentito alla richiesta dell'Imperatore Giustiniano II, dando la propria sanzione ai decreti del Concilio di Trullo del 692.

Esistono diversi monumenti di Giovanni nella chiesa di Santa Maria Antica a Roma, ai piedi del Palatino; altri si trovavano nella cappella della Vergine, fatta costruire da lui nella Basilica di San Pietro. Gli successe Sisinnio.

Fonte: Cronologia

Figlio di un certo Platone di origini greche, il 1° marzo del 705 salì alla cattedra di San Pietro il vescovo denominato Giovanni VII. Il re longobardo Ariberto, fin da subito dimostrò la propria disponibilità al "Vescovo di Roma" con azioni concrete quali la restituzione di alcuni possedimenti liguri, già lasciti di cittadini romani, depredati durante le invasioni, o merce di scambio durante le alterne vicissitudini. Nel frattempo, ad oriente, il "malconcio e deturpato" Giustiniano II riuscì a riconquistare il trono di Bisanzio con l'aiuto dei bulgari di Tervel. L'odio contro tutto e contro tutti non si fece attendere, nemmeno nei confronti di Roma.

Giovanni VII rimase comunque fermo nel respingere le rivendicazioni e le pretese nei confronti dell'imperatore che si rifaceva alle decisioni del pseudo-concilio di Costantinopoli definito come il concilio "Quinisextum" (nda: probabilmente il 56°, tenuto comunque nella sala del "Trullum").

A questo pontefice fu attribuito un rinnovato abbellimento di diverse chiese romane tra le quali spiccò quella di Santa Maria al Foro Romano, su pianta architettonica ottagonale ed una cappella in San Pietro, dove ancor oggi, nelle grotte vaticane vi è conservata una dedica per avervi riposto il "SUDARIO della VERONICA".

Giovanni VII si spense il 18 ottobre del 707 e fu sepolto a San Pietro.