PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Storia del Pontificato

 

 

 

Storia del Pontificato

Papa Giovanni V

Fonte: Wikipedia

 

Giovanni V fu Papa dal 685 al 2 agosto 686. Era siriano di nascita, e per via della sua conoscenza del greco, nel 680 era stato nominato legato papale al sesto concilio ecumenico, a Costantinopoli. Fu il successore di Benedetto II, e dopo un pontificato di poco più di un anno, passato principalmente a letto, venne succeduto da Conone.

 

Fonte: Cronologia

Nacque ad Antiochia (nda: nell' odierna Turchia ai confini con la Siria, allora impero di Bisanzio.), già nunzio apostolico di Santa Romana Chiesa, Giovanni salì al soglio pontificio il 23 luglio del 685, mentre l'impero romano d'oriente si stava via via frantumando come un vaso di coccio tra vasi di bronzo.
Giovanni V diede inizio ad una sequela di pontificati brevissimi così come sarà per gli imperatori orientali ed occidentali e così come si avviò il dogato veneziano, uniche vere realtà politiche.

Quali siano state le cause ad innescare certi comportamenti umani nessuno lo può dire con certezza. Si possono solo azzardare delle congetture anche perchè gli studi iniziarono solamente decine di secoli dopo, una di queste potrebbe essere una miriade di concause anche eclattanti, ma molto più spesso infinitesimamente piccole, non a caso il Medio Evo è sempre stato considerato uno dei periodi più bui della storia umana.

Sicuramente due concause molto importanti furono un eccessivo incremento demografico in conseguenza ai dettami cristiani e quindi una continua volontà di accapparramento nei ceti più alti così come in quelli medi, mentre ai più poveri non rimaneva sempre e solo che lavorare.
nda: basti pensare che la popolazione conosciuta, al tempo dei greci fu stimata in qualche centinaia di migliaia di individui. Al tempo dei romani in qualche decina di milioni, mentre nell'epoca medievale si passò fin da subito a qualche centinaio di milioni.

Giovanni V morì il 2 agosto del 686 e fu sepolto a San Pietro.

Il nuovo imperatore Giustiniano II, succeduto al padre Costantino IV Pagonato al nuovo papa scrisse una missiva appellandolo "universalis papa". La missiva fu consegnata l'anno successivo al suo successore Conone.