PARROCCHIA SANTA GIOVANNA ANTIDA THOURET

Adorazione eucaristica perpetua

"Il Padre cerca adoratori che lo adorino in Spirito e Verità" (Gv 4,24)

Home

Come raggiungerci Contatti Mail: venite.adoriamo@gmail.com
Venite adoriamo
La Parrocchia
L'adorazione
A tu per Tu
Le nostre preghiere
Testimonianze
Tabella adoratori
Regole e norme
Diventare adoratore
Archivio eventi

Adoriamo il Signore

Miracoli eucaristici
Preghiere di adorazione
Scritti sull'adorazione
Salmi di adorazione
Meditazioni
Luoghi di spiritualità
Canti
Adorazione on line

 

Storia del Pontificato

 

Storia del Pontificato

Papa Giovanni III

Fonte: Wikipedia

Giovanni III fu Papa dal 561 al 574. Di origine romana, il suo cognome era Catelino. Proveniva da una famiglia distinta, essendo il figlio di un certo Anastasio che portava il titolo di illustris. Anche se Giovanni regnò per quasi tredici anni, molto poco si sa del suo pontificato. Questo cadde nei tempi burrascosi dell'invasione Longobarda, e praticamente tutte le registrazioni del suo regno sono state distrutte. Nel Liber Pontificalis venne registrato che morì il 7 luglio 574.

 

Fonte: Cronologia

Nonostante il suo regno sia durato ben tredici anni, di questo pontificato non si ebbero molte notizie,comunque di sicuro vi è che l' arcidiacono Catelino, di nobili origini romane cambiò il suo nome in Giovanni III, quando fu acclamato al soglio dell'apostolo Pietro nel 561...( nda: nemmeno la data certa è nominata nel liber pontificalis )

Le uniche notizie si rivolgono alle piccole o grandi opere architettoniche prodotte nella ristrutturazione della basilica intitolata ai Santi Filippo e Giacomo in Roma.

D'altro canto l' impero d'oriente era ben riuscito a mettere il "silenziatore" a tutta la comunità cristiana dell' epoca, nonchè al suo MASSIMO RAPPRESENTANTE, sperando di far prevalere la dottrina monofisista.
Per contro e paradossalmente si schierarono in opposizione tutte le orde barbariche ivi comprese quelle longobarde di Alboino.

Giovanii III purtroppo non ebbe storia perchè la comunità non riuscì più a specchiarsi in una figura che non veniva eletta ma imposta dal potere imperiale. L' unica data certa fu quella della sua morte, che avvenne il 13 luglio del 574. Le sue spoglie furono deposte nel sagrato di San Pietro.

Nota: Quando si parla di sepoltura nel "sagrato"... non si deve intendere il moderno luogo antistante la chiesa ma il vero luogo di per sè nominato, ovvero il cimitero che occupava esattamente la parte antistante l' entrata di una chiesa e normalmente si estendeva su ambo i lati delle pareti dello stesso edificio.