Prima parte > Trattato su Dio

La derivazione delle creature da Dio: I, 44-119

A - La produzione delle creature (I, 44-46) 1) quale sia la prima causa degli esseri esistenti I, 44
2) la maniera di derivare dalla prima causa che si dice creazione I, 45
3) il principio del perdurare delle cose create I, 46

B - La distinzione delle creature (I, 47-102) 1) la distinzione delle cose considerate in generale I, 47
2) distinzione tra bene e male (I, 48-49): a) a proposito del male I, 48
b) circa la causa del male I, 49
3) distinzione tra creature spirituali e corporali (I, 50-102) a) le creature del tutto spirituali, o angeli (I, 50-64) (Vedi schema L'angelo) b) le creature del tutto corporali (I, 65-74) (Vedi schema L'opera dei sei giorni) c) la creatura composta di corpo e spirito: l'uomo (I, 75-102) (Vedi schema L'uomo)

C - La conservazione e il governo delle creature (I, 103-119) 1) In generale I, 103
2) in particolare gli effetti del governo divino (I, 104-119) a) la conservazione nell'essere I, 104
b) il mutamento delle creature (I, 105-119) (1) il loro mutamento da parte di Dio stesso I, 105
(2) il loro mutamento da parte di altre creature I) influsso causale degli angeli (I, 106-114) (Vedi schema l'angelo) II) influsso delle creature corporali (I, 115-116) 1 - normale I, 115
2 - fatale I, 116
III) influsso causale dell'uomo (I, 117-119) 1 - l'azione dell'uomo I, 117
2 - la propagazione della specie quanto all'anima I, 118
3 - tale propagazione quanto al corpo I, 119